Strategie di remarketing e retargeting: come far tornare i clienti

Integrare strategie di remarketing e retargeting nel proprio piano marketing online consente di fare pubblicità mirata sulla base dei reali e specifici interessi di un utente ed è indispensabile per raggiungere il target tempestivamente evitando di perdere acquisti.

Gli utenti di internet fanno ricerche online: alcuni cercano proprio noi, altri capitano casualmente sul nostro sito internet, compiono delle azioni e poi se ne vanno. Alcuni aprono il form di contatto, ma lasciano il sito prima di compilarlo; altri mettono un prodotto nel carrello, ma chiudono la pagina prima di completare l’ordine.

L’obiettivo comune delle strategie di remarketing e retargeting è quello di non far dimenticare la tua azienda o il tuo prodotto agli utenti, attraverso pubblicità mirata, con conseguente aumento del tasso di conversione, delle iscrizioni e della notorietà del brand. Spesso i due termini vengono utilizzati impropriamente come sinonimi, ma in realtà tra le due strategie ci sono alcune differenze. 

 

Retargeting

Fare audience retargeting implica l’utilizzo di Display Advertising: banner o annunci con Call To Action specifiche da proporre agli utenti durante le loro navigazioni. Si tratta di annunci personalizzati con messaggi pubblicitari ad hoc che rispondono a interessi reali e specifici dell’utente, ossia relativi a prodotti o servizi cercati in precedenza.

Remarketing 

Il remarketing è molto simile ma, come strumento, utilizza l’Email Remarketing e si rivolge a coloro che hanno abbandonato un sito dopo averlo visitato avendo fatto il login. Fare remarketing significa ricordare, all’utente, l’azienda o l’offerta di prodotti o servizi attraverso l’invio di messaggi di posta elettronica, con l’obiettivo di portarli a un acquisto definitivo.

 

Come funzionano le strategie di remarketing e retargeting?

  1. Intercettare il target e dividere in segmenti sulla base dell’azione eseguita. Otterremo diverse liste-clienti: chi ha visualizzato la pagina contatti senza compilare il form, chi ha visitato una pagina prodotto, chi ha inserito l’articolo nel carrello senza concludere l’acquisto. 
  2. Stabilire quale strategia impiegare: display adv o email remarketing.
  3. Impostare una landing page, ossia la pagina di destinazione del banner o della newsletter in cui l’utente “atterrerà”. Qui il messaggio dovrà essere altamente personalizzato.
  4. Fidelizzazione. Una volta convertito, l’utente generalmente va tolto dalla lista-clienti, anche se in ottica di fidelizzazione è possibile fare un ulteriore remarketing o retargeting ricordando al cliente, ad esempio, un acquisto periodico.

 

Remarketing e retargeting per l’e-commerce: case history

Prendiamo a titolo di esempio un sito e-commerce che vende scarpe da donna.

Case history 1: Giulia è già cliente del brand e, mentre è in pausa pranzo, inserisce nel carrello un paio di stivaletti ma poco dopo chiude la pagina: qui entra in gioco l’email remarketing. Avendo già effettuato acquisti in passato, abbiamo l’email di Giulia e, di conseguenza, possiamo inviarle una newsletter per ricordarle l’articolo nel carrello e le caratteristiche distintive del prodotto. 

Case history 2: Chiara capita per caso sul sito e-commerce di scarpe, è incuriosita da un paio di sandali, ma poi abbandona la pagina per cercare altri prodotti. Con un’ottima strategia di retargeting possiamo mettere in risalto a Chiara tutti i vantaggi e i benefici dei nostri sandali: banner e landing page iper-personalizzati attraverso ai quali si può offrire anche uno sconto speciale o un coupon per un secondo acquisto.

 

Retargeting per essere contattati: case history

Consideriamo ora il sito web di un negozio che vende arredamento per la casa e offre servizi di consulenza.

Case history: Marco sta navigando sul sito, è incuriosito. Apre la pagina “Contatti” ma non compila il form. La strategia vincente per non è perdere un possibile nuovo cliente è ricordare a Marco i nostri vantaggi utilizzando display adv e landing page che lo convincono a contattarci perché i benefici che ricaverà sono impareggiabili.

 

Ricorrere a strategie di remarketing e retargeting è indispensabile per rispondere tempestivamente alla curiosità degli utenti nei confronti della nostra azienda. I risultati in termini di aumento del ROI sono notevoli, tuttavia non sono strategie facili da concretizzare. Contattaci e insieme studieremo la strategia migliore per la tua attività.

Richiedi Informazioni

Compila il form con la tua richiesta di informazioni. Verrai contattato nel più breve tempo possibile da un nostro commerciale.
I campi contrassegnati da * sono obbligatori.